Link building o link earning? Entrambi

Fattore determinante per ottimizzare un sito e posizionarlo sui motori di ricerca, il link building sembra nell’ultimo periodo esser stato sostituito egregiamente dal link earning: il primo indica la costruzione di link al proprio sito, il secondo il guadagnarsi link naturali da altri siti, più o meno influenti ed attinenti alla propria attività. Il motore di ricerca, come sottolinea Matt Cutts, legge come naturali quei link che si diffondono per condivisione, sottolineando come a quel portale corrispondono contenuti di qualità, originali e che offrono un valore aggiunto alla community interessata ad un determinato argomento. Se un utente condivide un link è quindi perché il suo contenuto è ritenuto interessante e meritevole di diffusione, e Google lo sa.

Se questo genere di condivisione ha un suo peso, ciò non toglie che continua ad essere importante il link building vero e proprio, perché in ogni caso costruisce dei link che fanno bene ad un sito web accrescendone la link popularity e quindi influenzandone il posizionamento.

Link building: genuino al 100%

Matt Cutts bacchetta i web marketers e i proprietari di siti aziendali, sostenendo che non si deve fare in modo che i link appaiano naturali agli occhi di Big G. ma piuttosto, riuscire a guadagnare link autentici al 100%. Spuntarla in quest’impresa non è un lavoro da poco, ed ovviamente è necessaria una buona dose di competenze, conoscenze strategiche proprie del web, comprensione e padronanza delle principali tecniche SEO e passione per il proprio lavoro.

Se la prima mossa è inserire nel proprio portale contenuti di qualità, la seconda sarà la loro distribuzione sui social network, in primis Facebook e Twitter, non dimenticando il figlioccio di Google, ovvero Google Plus. In questo modo, si può suscitare la curiosità di un pubblico più vasto che, catturato da contenuti qualitativamente validi, sarà spinto a condividerli con gli amici, creando quella viralità che è tipica delle nuove piazze della rete.

Link building efficace: chiedi come a Semca

A questi comportamenti, indispensabili per avere successo sul web ed essere apprezzati da Big G. si dovrà affiancare una strategia di web marketing consapevole: fare del buon link building senza possedere l’esperienza necessaria avrà come conseguenza una penalizzazione difficile da scrollarsi di dosso. Affidarsi all’abilità e alla competenza dei consulenti Semca è indispensabile: posizionamento, link building, strategie SEO, diffusione social sono il pane quotidiano di un team che vive il web e ne respira le regole.

Lasciati guidare in prima pagina: sali a bordo, la vetta è più vicina di quanto credi.

(+2 rating, 1 votes)
Loading...
  • […] Link building e posizionamento sul web: la naturalità dei link può essere costruita con l'esperienza di conosce le regole della rete. Chiedi a Semca  […]